Servizio prenotazioni

N. Verde 800.638.638
Carta Servizi

Carta
Regionale
dei servizi

Scopri di più

News

PEDIATRIA E NEONATOLOGIA

Ospedale di Desio, Via Mazzini 1

2° e 3° piano

Direttore f.f. Tiziana Varisco
Coordinatori Infermieristici
Daniela Mattiolo - pediatria - d.mattiolo@asst-monza.it
Olivia Casati - neonatologia - o.casati@asst-monza.it

 

RECAPITI TELEFONICI

0362 383 204 - pediatria
0362 383 304 - nido
0362 383 250 - patologia neonatale
0362 383 981 - fax neonatologia
0362 383 981 - fax pediatria
e-mail  
neonatologia.desio@asst-monza.it

 

PRINCIPALI ATTIVITA' SVOLTE

Ambulatori di:
- allergologia pediatrica
- cardiologia pediatrica
- ematologia pediatrica
- gastroenterologia
- nefrologia
- neonatologia
- follow-up neonati a rischio neurologico
- neurologia

Guida ai servizi della pediatria e neonatologia


Informazioni alla dimissione del neonato


Norme per la degenza in patologia neonatale


Consigli e norme per la degenza


Regolamento asilo nido 2017

 

 

ATTIVITA' CLINICA DELLA STRUTTURA

- Degenza ordinaria del reparto di Pediatria
- Day Hospital Pediatrico
- Assistenza neonatale in sala parto
- Degenza ordinaria reparto Nido
- Degenza ordinaria reparto di Patologia Neonatale
- Attività ambulatoriale specialistica  
- Attività di Pronto Soccorso pediatrico
- Pediatria: situata al 3° piano, offre prestazioni di diagnosi e cura per i pazienti in età evolutiva, dal periodo neonatale sino ai 17 anni di età.
- Viene svolta attività di Day Hospital di tipo terapeutico.
- Nido: situato al 2° piano, per l'assistenza al neonato fisiologico con corsi di puericultura durante la degenza.
- Patologia Neonatale: situata al 2° piano, offre assistenza, diagnosi e cura per i neonati patologici. Unità sub intensiva di II livello.
L'attività ambulatoriale è multidisciplinare e comprende: allergologia, cardiologia, gastroenterologia, uronefrologia, neuropediatria, neonatologia, follow - up neonati a rischio neurologico, ematologia, dismorfologia. È disponibile un servizio di ecografia cerebrale pediatrica.
È attivo un servizio di guardia divisionale 24/24 ore con Pronto Soccorso pediatrico.
È inoltre disponibile per i degenti, una piattaforma a circuito chiuso (Expo Box) che permette di condividere e distribuire file e documenti (in particolare regolamenti, guida ai servizi ed altre informazioni utili) in maniera semplice e veloce su qualsiasi dispositivo mobile (smartphone, tablet, ecc.) senza la necessità di connessione a Internet o cavi di collegamento. 

 

SPECIFICHE COMPETENZE DELLA STRUTTURA

Prestazioni particolari: test del sudore, pHmetria, spirometria, screening elettrocardiografico per l'intervallo QTc nell'ambito della prevenzione SIDS.
Screening audiologico con otoemissioni acustiche e AABR a tutti i neonati prima della dimissione.
Corsi di Massaggio Infantile con insegnate AIMI certificata.
Utilizzo di apparecchiature per assistenza ventilatoria non invasiva. 

 

PRINCIPALI PATOLOGIE TRATTATE

Diagnosi e terapia di tutte le patologie pediatriche (0-17 anni) ad eccezione delle patologie neoplastiche ed oncoematologiche pediatriche presso reparto di Pediatria.
Assistenza al neonato fisiologico al Nido.
Assistenza a tutti i neonati patologici con età gestazionale maggiore o uguale a 34 settimane e peso > 1.500 gr. che non abbiano bisogno di cure intensive presso reparto di Patologia Neonatale.
È attivo un Servizio di Trasporto di Emergenza Neonatale (STEN) qualora dopo la nascita si renda necessario il trasferimento del neonato presso un centro di Terapia Intensiva Neonatale.

 

ATTIVITA' DI RICERCA E STUDI CLINICI IN CORSO

- NETWORK PREMATURITÀ SIN
La Società Italiana di Neonatologia (SIN) ha realizzato un Network nazionale che permette ad ogni centro neonatologico italiano di disporre di un database nel quale inserire i dati relativi alla popolazione di tutti i nati pretermine del proprio centro.
- PROGETTO GESTIONALE PER LO SCREENING AUDIOLOGICO - RETE REGIONALE DI AUDIOLOGIA
La sordità infantile presenta nella grande maggioranza dei casi (90 – 95 %) un esordio alla nascita (sordità congenita)
legato a cause che agiscono nel periodo prenatale. Regione Lombardia ha quindi predisposto un progetto regionale che permette ai centri neonatologici lombardi di disporre di un database nel quale inserire i dati relativi alle valutazioni audiologiche precoci tenendo conto dei vantaggi significativi che una diagnosi precoce di sordità porta per l'individuo in termini di salute e di non invalidità.
- PH NET
Studio multicentrico in collaborazione con i punti nascita di Carate, Monza e Vimercate il cui obiettivo primario è quello di descrivere le caratteristiche della popolazione a rischio di encefalopatia su base ipossica e confrontare gli esiti a breve e lungo termine di bambini con ipossia perinatale.
- FARMACOVIGILANZA IN REGIONE LOMBARDIA – PROGETTO M.E.A.P. (Monitoraggio Eventi Avversi in Pediatria)
Partecipazione ad una rete permanente di farmacovigilanza pediatrica attraverso la segnalazione di eventi avversi tramite la scheda ADR. Progetto in collaborazione con l'Università degli Studi di Milano e Regione Lombardia Sanità.

 

ACCREDITAMENTI E CERTIFICAZIONI

Certificazione ISO 9001:2008

 

LINEE GUIDA DI RIFERIMENTO

Società Italiana Pediatria (SIP), Società Italiana Neonatologia (SIN), Società Italiana M e Pediatria SIMEUP.


-